Attraverso la degustazione, gli assaggiatori determinano e valutano ciascuna delle caratteristiche che definiscono un caffè; la degustazione è la pratica utilizzata per conoscerne e distinguerne le virtù e i difetti.
Sviluppare il palato e migliorare le capacità di degustazione è qualcosa su cui si può lavorare in modo che i copper possano svolgere il loro lavoro in modo più efficace. Ecco perché una delle pratiche più utilizzate dagli assaggiatori è la triangolazione, un metodo molto utile per migliorare l'analisi sensoriale. I test di triangolazione aumentano la sensibilità delle coppette alle piccole differenze nelle caratteristiche del caffè.
Per praticare la triangolazione, è conveniente seguire il protocollo di coppettazione SCA.

Sul tavolo di degustazione mettiamo diversi triangoli di tazzine (tre tazze in ciascuna) e all'interno di ogni triangolo mettiamo due tazze uguali e una tazza con caffè diverso.
Come primo passo, gli assaggiatori dovrebbero esaminare e annusare i chicchi di caffè. Poi, con un cucchiaio, prendono piccoli sorsi di caffè con una potente aspirazione, in modo che il caffè ingerito possa essere distribuito in tutto il palato. Questa aspirazione deve essere resa il più forte possibile, il motivo non è altro che per arieggiare il caffè e quindi permettere che si diffonda meglio in modo che tutti i recettori della lingua possano catturarne il pieno sapore.
Gli assaggiatori devono essere in grado di trovare una tazza diversa e di distinguerla dal resto, tenendo conto sia dell'aroma che del gusto di ogni tazza.
Il modo ideale per effettuare questo test è quello di adattare le condizioni dell'ambiente della stanza in modo che si svolga nel modo più equilibrato possibile. L'ideale è farlo in una stanza buia sotto le luci rosse. La mancanza di luce elimina qualsiasi differenza visiva tra i diversi campioni di caffè, rendendo ancora più difficile il riconoscimento della tazza discordante.


Il grado di difficoltà dipenderà anche dai campioni di caffè utilizzati; multipli di diversa origine o lotti. Durante l'esercizio, ci saranno dei segni che indicheranno quale sia la diversa tazza: aroma, sapore, acidità, corpo o retrogusto di tazza ci aiuteranno a identificare le differenze.

Categorie: Conoscenza