Arabica Nubiana

Etiopia

La terra natale del caffè

L'Etiopia è un paese di tradizione ed evoluzione nella coltivazione del caffè verde Arabica per la tostatura.

Quello che devi sapere sull'Etiopia come origine del caffè

  1. È una delle tre origini di caffè che compongono la geografiadel caffè arabica nubiano.
  2. Ha 13 regioni di coltivazione del caffè, ognuna con il suo distinto profilo di tazza.
  3. Il 100% della sua produzione è di specie Arabica (coffea arabica)
  4. L’1,02% della terra coltivata, 525.000 ettari, è piantato con alberi di caffè.
  5. Le varietà di Arabica più coltivate sono 74110, 74112 e 74158.
  6. La sua produzione è di piccoli proprietari con migliaia di famiglie dedite e dipendenti dalla sua coltivazione
Piantagione di caffè verde in Etiopia in una valle della regione del caffè Sidama
Valle del caffè verde etiope nella regione di Sidama
  1. Noi di Mare Terra Coffee importiamo e distribuiamo tutto il caffè prodotto in Etiopia, tranne il grado più basso, quello commerciale.
  2. È il quinto produttore di caffè al mondo.
  3. La coltivazione del caffè iniziò nel suo territorio all’inizio del s. XV
  4. Raccoglie caffè da ottobre a febbraio ed esporta caffè da febbraio a luglio.
  5. Il metodo tradizionale e più consolidato per la lavorazione del caffè si chiama Lavaggio.
  6. La maggior parte delle piantagioni di caffè in Etiopia sono coltivate tra 1.200 e 2.200 metri sul livello del mare.
  7. La dimensione standard dei sacchi di caffè verde nel paese è di 60 chili, da Mare Terra Coffee lo imballiamo, a seconda della qualità, in 30 kg e 5 kg
  8. I cinque principali paesi importatori di caffè etiope sono: Germania, Arabia Saudita, Giappone, Stati Uniti e Belgio.

Produttore mondiale

13

Regioni del caffè

4

Milioni di coltivatori di caffè

0,4

Milioni di ettari con piante di caffè

Gli altipiani fertili dell'Etiopia
hanno condizioni ottimali per la coltivazione del caffè

La coltivazione del caffè in Etiopia

La caratteristica principale del territorio etiope è l’alto massiccio etiope, che forma un altopiano centrale con altitudini che vanno dai 1.800 ai 3.000 metri sul livello del mare. Il caffè viene coltivato su terreni fertili tra i 1.500 e i 2.200 metri sul livello del mare.

L’Etiopia ha una grande varietà di ecosistemi, la caratteristica più distintiva del paese è la Rift Valley, che corre per tutta la lunghezza del paese da sud-ovest a nord-est. Le prime piante di caffè sono cresciute in questa valle, nutrita da ricchi terreni vulcanici e circondata da un clima temperato.

La maggior parte dei suoli dove si coltiva il caffè in Etiopia sono classificati come nitosol – che sono altamente esposti alle intemperie – provengono da rocce vulcaniche, sono profondi, ben drenati e hanno un contenuto medio-alto della maggior parte degli elementi essenziali per la coltivazione del caffè, tranne l’azoto e il fosforo.

Il clima nelle zone di coltivazione del caffè in Etiopia è tropicale nelle regioni di altopiano sopra i 1.000 metri sul livello del mare. I climi possono essere classificati come tropicali freddi e le stagioni sono definite dai periodi di pioggia. Ci sono tre stagioni principali: Bega, Belg e Kiremt o Kremt.

Bega va da ottobre a febbraio, la lunga stagione secca in cui avviene la raccolta e la lavorazione del caffè.
Belg va da febbraio a maggio, la stagione delle piogge prima della stagione delle piogge principale, questo è il periodo principale per il caffè dove iniziano la fioritura, l’iniziazione dei frutti e la prima fase di sviluppo dei frutti.
Il Kiremt o Kremt va da giugno a settembre, è la principale stagione delle piogge ed è la fase intermedia e successiva dello sviluppo della ciliegia da caffè.

In tutto il paesaggio etiope della coltivazione del caffè, le temperature sono generalmente più alte durante la stagione secca e più basse durante la stagione umida.

Essiccazione delle ciliegie di caffè nella regione di coltivazione del caffè di Sidama

La coltivazione del caffè è iniziata nel XV secolo e da allora l'economia si è basata sull'esportazione del caffè.

La sfida per la maggior parte dei produttori di caffè in Etiopia è di essere in grado di ottenere profitti migliori, legati alla produzione e alla commercializzazione di un prodotto di migliore qualità, per il quale non esiste un’istituzione specializzata che offra supporto all’estensione della produzione di caffè nel paese.

  • Il caffè rappresenta il 60% delle esportazioni totali dell’Etiopia.
  • Il contributo del caffè al PIL agricolo dell’Etiopia è del 25%.
  • Il 95% del caffè etiope è coltivato in “caffè della foresta” e “caffè del giardino”.
  • Il rapporto di equità nella produzione di caffè in Etiopia è di 7,5 a 2,5 (75% donne e 25% uomini).
  • L’età media dei coltivatori di caffè è tra i 40 e i 53 anni.

Mappe di caffè del
Origine Etiopia

Per promuovere la tua azienda, la cultura del caffè, mappe del caffè dell’intera origine o per regioni del caffè

Zone e Dipartimenti

Classificato come 5° produttore di caffè nel mondo, il caffè è coltivato in 5 delle sue 10 regioni.

I nostri caffè verdi da cui importiamo e distribuiamo
Origine Etiopia

Pronti per brindare – Ordinati per gamme – Scoprili ora

Una selezione dei nostri caffè verdi che importiamo e distribuiamo da Origin Ethiopia.

Pronto per la tostatura – Varietà in tazza e qualità convalidate nel nostro laboratorio – Caffè redditizi, affidabili e fedeli per consolidare o far crescere il tuo mercato – Scoprili ora

Coltivatori di caffè etiopi

Il modo migliore per conoscere il caffè etiope è ascoltare coloro che dedicano la loro vita a produrlo: i suoi coltivatori.

Produttore di caffè verde Famiglia Dukamo

Famiglia Dukamo

Arabica nubiana : Etiopia : Sidama : Bensa

Ci dedichiamo alla coltivazione del caffè perché è una coltura che ci appassiona da quando eravamo bambini. Noi, la famiglia Dukamo, siamo la seconda generazione di produttori di caffè. Per noi, i momenti più critici nel processo di produzione dei nostri caffè sono la fermentazione e la lavorazione”.

Pianifica i profitti, le scorte, la crescita e la promozione con il nostro team di consultori

Etiopia, la patria del caffè

La produzione di caffè in Etiopia è divisa in quattro “sistemi di produzione”: il caffè della foresta, dove la gente locale raccoglie il caffè che si trova allo stato selvaggio e cresce naturalmente; il caffè della semi-foresta coltivato in foreste che sono semi-gestite dall’uomo; il caffè da giardino coltivato su appezzamenti di piccoli proprietari che sono misurati in numero di alberi di caffè piuttosto che in ettari – la maggior parte del caffè del paese è prodotto con questo sistema – e il caffè da piantagione, il caffè etiope coltivato in grandi proprietà.

La cultura etiope è multiforme e riflette la diversità etnica del paese.

È il paese africano con il maggior numero di monumenti patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, la seconda nazione più antica del mondo ad abbracciare il cristianesimo, ha un calendario unico, un sistema orario diverso, una lingua diversa da qualsiasi altra, e l’Abissinia è l’unica nazione in Africa che non è mai stata colonizzata, una nazione che nasconde tesori, miti e una grande tradizione di coltivazione del caffè.

Il caffè etiope ha il sapore della tradizione e riesce a farti connettere con la sua terra d’origine. I loro aromi, i loro profili e i loro descrittori rimangono nella memoria e non sono facili da dimenticare, sono caffè floreali come gelsomino, agrumi o cioccolato tra gli altri, i caffè etiopi ci offrono una grande diversità e complessità, è impossibile non voler ripetere una tazza dopo l’altra di questa origine.

Origini correlate del caffè

Colombia

Kenia

Burundi

Il salvatore