Caraibi

Repubblica Dominicana

Più di due secoli di cultura del caffè

Repubblica Dominicana paese verde arabica coltivazione del caffè come una tradizione

Cosa si dovrebbe sapere sulla Repubblica Dominicana come origine del caffè

  1. È una delle sette origini di caffè che compongono la geografia del caffè Puro Caribe.
  2. Ha 6 regioni di caffè, ognuna con il suo distinto profilo di tazza.
  3. Il 98% della sua produzione è di specie arabica e il 2% di specie robusta
  4. L’8% della terra coltivata, 105.768 ettari, è piantato con alberi di caffè.
  5. Le varietà di Arabica più coltivate sono Típica, Caturra, Catuaí, Bourbon e Mundo Novo.
  6. La sua produzione è di piccoli proprietari con milioni di famiglie devote e dipendenti dalla sua coltivazione.
Raccoglitore di caffè con un cesto pieno
Viste di lavoratori con carriole su una spiaggia di Barahona.
  1. Ha una denominazione d’origine protetta – DOP: Valdesia
  2. Noi di Mare Terra Coffee non distribuiamo caffè prodotto nella Repubblica Dominicana.
  3. Trentottesimo produttore di caffè nel mondo
  4. La coltivazione del caffè iniziò nel suo territorio all’inizio del 18° secolo
  5. Raccoglie caffè tutto l’anno ed esporta caffè da gennaio a giugno
  6. Il metodo tradizionale e più consolidato per la lavorazione del caffè si chiama Lavaggio.
  7. La maggior parte delle piantagioni di caffè nella Repubblica Dominicana sono coltivate tra i 600 e i 1.500 metri sul livello del mare.
  8. La dimensione standard dei sacchi di caffè verde nel paese è di 69 chili.
  9. I cinque principali paesi importatori di caffè della Repubblica Dominicana sono: Germania, Belgio, Canada, Spagna, Francia

38º

Produttore mondiale

6

Regioni del caffè

28

Mille coltivatori di caffè

105

Mille ettari con piante di caffè

Il clima stabile rende possibile uno sviluppo costante degli alberi di caffè nella Repubblica Dominicana.

La coltivazione del caffè nella Repubblica Dominicana

La topografia della Repubblica Dominicana è costituita principalmente da tre catene montuose principali: la Cordillera Central, che comprende la vetta più alta delle Antille, Pico Duarte; la Cordillera Septentrional, che corre parallela alla Cordillera Central; e la Sierra Orienta. Il caffè viene coltivato in quattro catene montuose del paese: Cordillera Central, Cordillera Septentrional, Sierra de Neyba e Sierra de Bahoruco, a quote che vanno dai 300 ai 1.500 metri sul livello del mare.

Nella Repubblica Dominicana, le piantagioni di caffè occupano il 14% della superficie forestale del paese. Contengono i bacini idrografici più importanti del paese: energia idraulica e l’acqua necessaria per l’irrigazione dei terreni agricoli nelle pianure. Senza caffè sulle alture, non ci sarà acqua nelle pianure.

La maggior parte dei suoli dove si coltiva il caffè nella Repubblica Dominicana sono argillosi, questi suoli trattengono molta acqua e formano pozzanghere, sono buoni suoli per le coltivazioni in generale.

La Repubblica Dominicana ha un Ilclima è per lo più tropicale, intorno ai 25°C, anche se le temperature nelle montagne più alte vanno da -10 a 15°C, e nelle grandi valli le temperature sono intorno ai 20°. Il Levariazioni stagionali non variano molto, il che significa che gli alberi di caffè possono svilupparsi stabilmente sui terreni del paese.

Vista sulla spiaggia e sulla montagna della regione del caffè di Barahona con alberi di caffè tutto intorno.

Il caffè è stato una fonte di orgoglio nazionale e un importante fattore di stile di vita nella cultura dominicana fin dal XVII secolo.

Diversificare la produzione agricola nelle comunità di coltivatori di caffè ha dei benefici in modo che il caffè non sia l’unica coltura da cui dipende una famiglia. Questo richiede un’ulteriore formazione e organizzazione da parte di tutti i membri della famiglia.

  • Il caffè rappresenta il 20% del totale delle esportazioni dominicane.
  • Il contributo del caffè al PIL agricolo della Repubblica Dominicana è dello 0,008%.
  • La dimensione media dell’azienda per produttore è inferiore a 3 ettari.
  • Il tasso di equità nella produzione di caffè nella Repubblica Dominicana è di 6,2 a 3,8 (62% uomini e 38% donne).
  • L’età media dei coltivatori di caffè è tra i 45 e i 53 anni.

Mappe del caffè di origine della Repubblica Dominicana

Per promuovere la tua azienda, la cultura del caffè, mappe del caffè dell’intera origine o per regioni del caffè

Zone e Dipartimenti

38° produttore di caffè al mondo, il caffè viene coltivato in tutte le sue regioni

Pianifica i profitti, le scorte, la crescita e la promozione con il nostro team di consultori

Repubblica Dominicana, più di due secoli di cultura del caffè

La produzione di caffè nella Repubblica Dominicana avviene in piccole fattorie di meno di tre ettari ciascuna. La maggior parte dei produttori dominicani lavorano da soli i loro caffè in piccoli mulini a umido – spappolando, fermentando, lavando e asciugando – e poi trasportano i chicchi pergamenati in grandi mulini a secco dove il caffè viene preparato per l’esportazione.

La cultura dominicana ha radici spagnole, africane e taino; è stata la prima colonia spagnola nelle Americhe. Il caffè dominicano è la bevanda nazionale del paese e rappresenta la sua cultura in una tazza piena di sapori e sfumature.

Sia nel nord che nel sud del paese possiamo trovare sentieri che ci portano attraverso le piantagioni di caffè del paese in ambienti naturali, attraversando foreste tropicali, montagne e fiumi, combinando l’esperienza che unisce aroma e sapore con incredibili paesaggi naturali e cultura dominicana.

La Repubblica Dominicana esporta il 20% in meno di caffè di quello che produce a causa di un alto consumo interno di caffè, circa 3 kg pro capite, e il metodo tradizionale usato per preparare il caffè è la caffettiera italiana.

I caffè dominicani sono ricchi, corposi e molto aromatici.

Origini correlate del caffè

Nicaragua

Costa Rica

Messico

Timor Est